CAPRAIA, L’ISOLA SELVAGGIA E MAGICA

GIOVEDì 7 – DOMENICA 10 OTTOBRE

Le isole sono luoghi di fuga, che ci rapiscono appena approdati. Sarà per il loro selvatico isolamento, o per le alte scogliere dove il mare si infrange, sarà per i loro colori e profumi, per i grandi spazi disabitati, ma attraversarle a piedi fuori stagione è un’esperienza che difficilmente di dimentica.

Capraia è un’isola vulcanica, la più selvaggia e misteriosa delle isole toscane, con un unico paese e 300 abitanti. Tutto il resto è macchia mediterranea, rilievi, scogliere e calette solitarie. Proibita al pubblico fino al 1987, l’isola ha una natura integra con siti di interesse comunitari e una zona di protezione speciale, nel cuore del più grande Parco nazionale marino d’Europa. Noi la percorreremo con vari itinerari, su sentieri e vecchie mulattiere, per cercare di scoprirne la natura spettacolare e la storia, e di assorbire nel silenzio l’energia che sale dalla terra e dal mare.

Partenza da Milano giovedì 7 ottobre ore 7.30 oppure da Livorno Porto alle ore 12.30. Da Livorno non è necessario avere l’auto (si può arrivare anche in treno) in quanto prenderemo il traghetto come passeggeri “a piedi”. Il giorno dell’arrivo ce lo prenderemo “libero” (arrivando nel pomeriggio) per visitare il paese e la spiaggia di Cala San Francesco.

Il primo giorno faremo un’escursione nella parte sud dell’isola, con uno spettacolare giro ad anello che ci porterà fino ai resti di un cono eruttivo di lava rossa che precipitano nel blu e alla Torre dello Zenobito. Sul sentiero del ritorno, se possibile, scenderemo a fare il bagno nella bellissima Cala del Ceppo. Dislivello + 750 mt circa

Il secondo giorno resteremo invece nella parte più centrale dell’isola, arrivando allo Stagnone (l’unico lago naturale di tutto l’arcipelago toscano) e al Monte Le Penne, con il suo straordinario panorama sulle altre isole e sulla costa. Al ritorno passeremo per il Forte San Giorgio per arrivare a Punta Bellavista e alla Cala dello Zurletto (sperando di fare anche qui un bel bagno). Dislivello + 700 mt circa

Il terzo giorno ci avventureremo nella parte nord di Capraia, con vari sentieri, fino alle vestigia della Torre della Regina, superbo belvedere a precipizio sul mare. Riprenderemo quindi il traghetto per tornare a Livorno. Arrivo a Livorno alle 21.

Soggiorno in appartamento da 4/6 persone. Organizzazione e accompagnamento con guida di montagna AMM Collegio Guide Alpine Lombardia, GPS, RC guida e dispositivo satellitare di emergenza. Nella quota non sono compresi i pranzi al sacco.

Per info e prenotazioni Daniela cell. 3392524402 (anche whatsapp)

Condividi con i tuoi amici, invia il link di questa pagina